L'Evento

Lo Speciale Maratona PNRR di Io Riparto è un evento online che ha l’obiettivo di trasformare le Missioni del PNRR in azioni concrete con attività di informazione, divulgazione, supporto e follow-up per tutte le realtà che desiderano cogliere l’occasione fornita dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Due coppie di presentatori si alternano sul Main Stage dove dialogano con i talker in uno scambio continuo di idee e spunti di riflessione.  Sul Main Stage virtuale della Maratona 50 talker presentano i macro obiettivi delle Missioni del PNRR che, successivamente, verranno affrontati nel dettaglio nelle Officine, gruppi di lavoro più ristretti, accessibili tramite prenotazione su piattaforma dedicata, in cui è possibile avere uno scambio fattivo e concreto tra chi eroga servizio e chi desidera accedere ai fondi.

1
secondi
1
talkers
1
presentatori
1
minuti

Il Format

Format che vince non si cambia: 300 secondi a disposizione per esporre l’argomento in modalità storytelling – declinato in una vera e propria maratona che prevede il coinvolgimento di 50 talkers che intervengono su argomenti inclusi nelle Missioni del PNRR, in particolare su digitalizzazione, innovazione, competitività, transizioni gemelle (digitale ed energetica), cultura e turismo. Una maratona che occupa una giornata intera di lavori e li approfondisce grazie alle Officine dove PID, Enti Locali e Imprese affronteranno i temi in aree dedicate a diretto contatto con il pubblico. L’evento sarà in forma ibrida con iscrizione su una piattaforma online.

Il Programma della Maratona PNRR

Spesso si definisce il PNRR come dell’”occasione della vita”, paragonandolo al Piano Marshall del dopoguerra. Si tratta tuttavia di un accostamento imperfetto, in quanto il Piano di Ripresa non porta solo aiuti materiali ma ha lo scopo di trasformare radicalmente il nostro Paese e di traghettarlo nella dimensione digitale. Per questo è importante conoscerlo in dettaglio con i nostri talker.

Talker 1 – Bussola PNRR: come orientarsi nelle sei Missioni

Talker 2 – La Missione 1 in dettaglio

Talker 3 – Pubblica Amministrazione

Talker 4 – Digitalizzazione, innovazione e capacità di comunicazione del sistema di produzione 

Talker 5 – Turismo e cultura

Talker 6 – Cosa è previsto per il 2023

Talker 7 – La Missione 1 in dettaglio

Talker 8 – La Missione 1 in dettaglio

Talker 9 – La Missione 1 in dettaglio

Talker 10 – La Missione 1 in dettaglio

Uno dei pilastri del PNRR è la diffusione della banda ultralarga in tutto il territorio nazionale: la Commissione Europea ha infatti proposto a tutti gli Stati membri che entro il 2025 scuole, aziende di trasporto e principali fornitori di servizi pubblici e imprese altamente digitalizzate debbano avere accesso a Internet con velocità di download / upload di almeno 1 Gbps. Un traguardo ambizioso che può e deve essere raggiunto.

Talker 1 – Italia a 1 Giga

Talker 2 – Italia 5 G

Talker 3 – Scuole connesse

Talker 4 – Sanità connessa

Talker 5 – Connessione per le isole minori

Talker 6 – Zero Aree Bianche

Talker 7 – Voucher a sostegno  per la banda ultralarga

Talker 8 – sotto-argomento 8

Talker 9 – sotto-argomento 9

Talker 10 – sotto-argomento 10

La transizione verso un modello di produzione automatizzata e totalmente connessa è ciò che caratterizza quella che viene definita l’Industria 4.0. Nel PNRR sono previsti strumenti per favorire la trasformazione delle aziende in smart factories tramite credito d’imposta per chi investe in tecnologie di altro profilo, contributi e finanziamenti.

Talker 1 – Come combattere il mismatch

Talker 2 – Industria 4.0: human centered

Talker 3Competence center per la formazione e upskilling

Talker 4Incentivazione collaborazione tra  ITS e PMI

Talker 5Supply Chain Management digitale

Talker 6Cyber security,  cyber threats e protezione dei dati

Talker 7 Come sfruttare al meglio i dati raccolti dai sistemi informativi

Talker 8 Dematerializzazione documenti e privacy

Talker 9 – sotto-argomento 9

Talker 10 – sotto-argomento 10

La pandemia ha “costretto” le PMI ad accelerare l’acquisizione delle digital skill: a oltre due anni dall’inizio dell’ emergenza, la piccola-media industria è chiamata a realizzare un upskilling di quanto consolidato in termini di competenze digitali. In tutto ciò, un ruolo fondamentale è giocato dalla formazione e dalle nuove metodologie di apprendimento.

Talker 1Dove trovare i bandi per accedere ai fondi

Talker 2Voucher camerali per il digitale

Talker 3Più e-commerce per tutti

Talker 4Lean manufacturing e digitale per utilizzo delle risorse a zero-waste

Talker 5Investimenti per lavoro da remoto

Talker 6CMR per PMI

Talker 7 PMI e PA, una sinergia da potenziare

Talker 8 Impegno reale per la transizione ecologica: no greenwashing

Talker 9 Ottimizzare le risorse aziendali tramite il digitale

Talker 10Risorse per upskilling e reskilling

Lo scopo del PNRR, oltre che recuperare il gap creato dal periodo pandemico in questi settori cruciali per l’economia del Paese, è di creare un nuovo paradigma sistematico, strutturale e operativo anche nel settore dell’industria culturale e turistica. Le azioni previste nel Piano a favore di cultura e turismo mirano ad innalzare il livello qualitativo dell’offerta turistica, indirizzando contributi e fondi verso progetti che hanno un effetto duraturo nel medio e lungo termine.

Talker 1 – Recupero borghi

Talker 2Architettura e paesaggio rurale

Talker 3Digitalizzazione biblioteche

Talker 4Valorizzazione parchi e giardini storici minor

Talker 5Messa in sicurezza sismica luoghi d’arte

Talker 6Cinema e territorio: Film Commission 4.0

Talker 7 Formazione addetti del settore turismo verso doppia transizione (verde e digitale)

Talker 8 – sotto-argomento 8

Talker 9 – sotto-argomento 9

Talker 10 – sotto-argomento 10

Programma della Maratona PNRR

Spesso si definisce il PNRR come l’”occasione della vita”, paragonandolo al Piano Marshall del dopoguerra. Si tratta tuttavia di un accostamento imperfetto, in quanto il Piano di Ripresa non porta solo aiuti materiali ma ha lo scopo di trasformare radicalmente il nostro Paese e di traghettarlo nella dimensione digitale. Per questo è importante conoscerlo in dettaglio con i nostri talker.

Paolo D’Aprile — Bussola PNRR: come orientarsi le sei Missioni

Paolo D’Aprile — Bussola PNRR: come orientarsi le sei Missioni

Uno dei pilastri del PNRR è la diffusione della banda ultralarga in tutto il territorio nazionale: la Commissione Europea ha infatti proposto a tutti gli Stati membri che entro il 2025 scuole, aziende di trasporto e principali fornitori di servizi pubblici e imprese altamente digitalizzate debbano avere accesso a Internet con velocità di download / upload di almeno 1 Gbps. Un traguardo ambizioso che può e deve essere raggiunto.

La transizione verso un modello di produzione automatizzata e totalmente connessa è ciò che caratterizza quella che viene definita l’Industria 4.0. Nel PNRR sono previsti strumenti per favorire la trasformazione delle aziende in smart factories tramite credito d’imposta per chi investe in tecnologie di altro profilo, contributi e finanziamenti.

La pandemia ha “costretto” le PMI ad accelerare l’acquisizione delle digital skill: a oltre due anni dall’inizio dell’ emergenza, la piccola-media industria è chiamata a realizzare un upskilling di quanto consolidato in termini di competenze digitali. In tutto ciò, un ruolo fondamentale è giocato dalla formazione e dalle nuove metodologie di apprendimento.

Lo scopo del PNRR, oltre che recuperare il gap creato dal periodo pandemico in questi settori cruciali per l’economia del Paese, è di creare un nuovo paradigma sistematico, strutturale e operativo anche nel settore dell’industria culturale e turistica. Le azioni previste nel Piano a favore di cultura e turismo mirano ad innalzare il livello qualitativo dell’offerta turistica, indirizzando contributi e fondi verso progetti che hanno un effetto duraturo nel medio e lungo termine.

Call For Speakers

OFFICINE MARATONA PNRR

Sei un PID, un rappresentante delle istituzioni locali o un’impresa?
Proponi un argomento da discutere con la community!

I conduttori

Luca Tremolada

Giornalista Il Sole 24 ore

Data journalist e giornalista di scienza e tecnologia per Il Sole 24 Ore ha lavorato in televisione, radio, agenzia, internet e carta stampata occupandosi prevalentemente di economia, scienza e tecnologia.

Giancarlo Alfani

Founder Io Riparto

Giancarlo Alfani, consulente Marketing di numerose federazioni sportive e brand internazionali, da venti anni il CEO di Oiko, affermata agenzia di eventi. La sua ultima impresa è l’ideazione della piattaforma IoRiparto.it.

Barbara Gasperini

Tech & innovation blogger

Giornalista e autrice televisiva, è direttore del mensile di economia e lavoro The New’s Room. È ideatrice e producer di contenuti web e tv su innovazione scientifico-tecnologica, società, cultura, impresa, made in Italy e temi di attualità. Collabora con diverse testate online sui temi tech, digital e innovation.